Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 2012 February;67(1) > Minerva Chirurgica 2012 February;67(1):59-66

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CHIRURGICA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,877


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Chirurgica 2012 February;67(1):59-66

Copyright © 2012 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

“Skin reducing mastectomy” e ricostruzione immediata con protesi/espansore Becker 35 contour profile. Nostra esperienza

Chiummariello S., Arleo S., Pataia E., Iera M., Alfano C.

Struttura Complessa di Chirurgia Plastica e Ricostruttiva, Università di Perugia, Perugia, Italia


PDF  


Obiettivo. Illustriamo in questa sede la nostra esperienza con la tecnica chirurgica skin-reducing mastectomy nel trattamento del cancro mammario.
Metodi. Tra ottobre 2005 e aprile 2010, presso il nostro Istituto, 33 pazienti sono state sottoposte a mastectomia, utilizzando la tecnica skin reducing mastectomy e ricostruzione immediata con espansore/protesi Becker 35 contour profile, associata ad adeguamento della mammella controlaterale. Tutte le pazienti soddisfacevano i criteri di inclusione della nipple-sparing mastectomy o venivano sottoposte a mastectomia profilattica. Sono state selezionate le pazienti con mammelle medio-grandi e ptosiche: distanza areola-solco sottomammario superiore a 8 cm e distanza giugulo-capezzolo sulla linea emiclaveare maggiore di 25 cm. Previo esame estemporaneo per confermare l’assenza di infiltrazione tumorale è stato preservato il complesso areola capezzolo.
Risultati. Il decorso postoperatorio per 24 delle 33 pazienti trattate (72,7%) non è stato associato a complicanze. Per 9 pazienti (27,3%), si sono verificate complicanze immediate. Nel corso del follow-up in 24 (72,7%) pazienti si è avuta una contrattura capsulare grado Baker I, in 9 (27,3%) una contrattura di grado Baker II. I risultati estetici di simmetria, di forma e di volume possono essere definiti da buoni a ottimi. Il grado di soddisfazione per il risultato estetico da parte delle pazienti è stato analogo. Durante il periodo di follow up (6 a 33 mesi, media 17,7 mesi) non si sono riscontrate recidive di tumore.
Conclusioni. La skin-reducing mastectomy in un unico intervento può ridurre la presenza di cicatrici e mutilazioni deturpanti lasciando un risultato estetico piacevole a parità di radicalità oncologica.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

Aquarion5@gmail.com