Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 2011 Dicembre;66(6) > Minerva Chirurgica 2011 Dicembre;66(6):561-72

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CHIRURGICA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,877


eTOC

 

  NOVITÀ IN CHIRURGIA


Minerva Chirurgica 2011 Dicembre;66(6):561-72

lingua: Inglese

Quali le novità nella chirurgia epatica? Focus su termoablazione e pertinenza della risposta infiammatoria

De Jong K. P.

Department of Hepato-Pancreato-Biliary Surgery and Liver Transplantation, University Medical Center Groningen, University of Groningen, Groningen, The Netherlands


PDF  


La resezione epatica parziale è un trattamento ben consolidato per i pazienti affetti da tumori epatici. Essa è associata a una significativa morbilità e a un certo grado di mortalità, anche in centri a elevato volume. Al giorno d’oggi sono disponibili modalità meno invasive che meritano un posto nell’armamentario terapeutico dei chirurghi epatici. La presente rassegna discute del ruolo della termoablazione quale modalità di trattamento per i tumori epatici. La possibilità di effettuare un’ablazione percutanea mininvasiva rappresenta un vantaggio notevole. Il limite dell’ablazione è costituito dall’elevata incidenza delle ricorrenze nel sito di ablazione. La risposta infiammatoria è associata all’iniziazione tumorale nei siti d’infiammazione cronica. Vi è inoltre un’evidenza sempre maggiore del fatto che la progressione tumorale è potenziata anche da una risposta infiammatoria continua. Il comune denominatore è probabilmente l’angiogenesi. L’articolo fornisce dati sull’interrelazione tra infiammazione, angiogenesi e crescita tumorale. L’ablazione dei tumori epatici è associata a una bassa risposta infiammatoria, soprattutto se viene effettuata per via percutanea, e quindi merita di essere considerata in pazienti con tumori epatici.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

k.p.de.jong@umcg. nl