Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 2011 August;66(4) > Minerva Chirurgica 2011 August;66(4):269-80

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CHIRURGICA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,877


eTOC

 

  ENDOSCOPIA GASTROINTESTINALE


Minerva Chirurgica 2011 August;66(4):269-80

lingua: Inglese

Chirurgia mini-invasiva del pancreas: esperienza iniziale

Gumbs A. A. 1, Rodriguez-Rivera A. M. 2, Hoffman J. P. 3

1 Department of Surgical Oncology, Summit Medical Group, Berkeley Heights, NJ, USA;
2 Department of Surgery, Mercy Catholic Medical Center, Philadelphia, PA, USA;
3 Department of Surgical Oncology, Fox Chase Cancer Center, Philadelphia, PA, USA


PDF  


Obiettivo. Molti chirurghi che si occupano della patologia pancreatica maligna hanno adottato lentamente l’approccio della chirurgia pancreatica mini-invasiva (CPMI) a causa di inadeguato training e della difficoltà percepita nella dissezione dei tumori pancreatici e dei tessuti in corrispondenza dei vasi mesenterici superiori, con conseguenti dubbi relativi all’adeguatezza dei margini oncologici e della linfadenectomia. È stata condotta una review dei primi 29 interventi CPMI per tumori maligni e precancerosi del pancreas effettuate con l’aiuto di un reggi-telecamera controllato dal robot sterilizzabile. Rispetto ad altri robot, questo dispositivo permette la hand-assistance da parte del chirurgo operatore. Sono state effettuate 14 pancreasectomie distali mini-invasive (minimally invasive distal pancreatectomies, MIDP) (10 laparoscopiche, 3 hand-assisted, 1 convertita a laparotomica), 13 MIPD (6 laparoscopiche, 5 hand-assisted, 2 convertite a laparotomiche), e 2 pancreasectomie centrali laparoscopiche. Diciassette (59%) di questi pazienti sono stati trattati per cancro. Di questi, 11 sono stati sottoposti a MIPD e 6 MIDP. Vi sono state complicanze postoperatorie a 30 giorni in 7 pazienti (24%). La mortalità a 30 e 90 giorni è stata del 3%. Un reggi-laparoscopio sterilizzabile controllato dal robot che permette al chirurgo operatore di rimanere in contatto con il paziente e aver la possibilità dell’opzione di un approccio hand-assisted potrebbe essere particolarmente utile nel trattamento mini-invasivo di tumori maligni e precancerosi del pancreas.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

aagumbs@gmail.com