Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 2011 February;66(1) > Minerva Chirurgica 2011 February;66(1):55-62

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CHIRURGICA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,115


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Chirurgica 2011 February;66(1):55-62

Copyright © 2011 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Ruolo della cellulosa ossidata rigenerata nella prevenzione delle infezioni in ferite chirurgiche

Alfieri S., Di Miceli D., Menghi R., Quero G., Cina C., Pericoli Ridolfini M., Doglietto G.

Department of Digestive Surgery, Catholic University of Sacred Heart, Rome, Italy


PDF  


Obiettivo. Valutare se la cellulosa ossidata rigenerata (COR), applicata alle ferite “sporche”, sia in grado di ridurre la carica microbica e, conseguentemente, la percentuale di infezioni del sito chirurgico (ISC) se comparata con i trattamenti convenzionali.
Metodi. Lo studio ha arruolato 98 pazienti portatori di stomia, che sono stati sottoposti ad intervento di ricanalizzazione intestinale tra il dicembre 2003 e il dicembre 2008. Gli autori hanno preso in considerazioni diversi fattori di rischio per l’ISC. I pazienti sono stati divisi in due gruppi. Nel gruppo A (50 pazienti), la ferita chirurgica, sede della pregressa stomia, è stata zaffata con COR, mentre nel gruppo B (48 pazienti) è stata usata una garza iodoformica. La contaminazione microbiologica è stata valutata con tre tamponi (nel tessuto sottocutaneo e cutaneo), in sala operatoria e in II e III giornata postoperatoria (prima di suturare la cute).
Risultati. Non ci sono stati casi di deiscenza della ferita chirurgica né di infezione superficiale o profonda clinicamente evidente nei due gruppi. L’analisi dei dati ha documentato l’assenza o la riduzione della contaminazione batterica nel secondo e nel terzo tampone in 33 pazienti (66%) del Gruppo A; solo 12 pazienti (25%) del Gruppo B.
Conclusioni. Sebbene sia necessario considerare tutti i fattori di rischio che hanno un’influenza sulla ISC e sia necessario usare tutti i mezzi per ridurne il rischio, esiste un razionale per l’uso della COR per prevenire questo tipo di infezione, specialmente nei pazienti con ferita chirurgica “sporca”.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

s.alfieri@rm.unicatt.it