Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 2010 August;65(4) > Minerva Chirurgica 2010 August;65(4):409-28

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CHIRURGICA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,877


eTOC

 

REVIEW  CHIRURGIA COMPUTER-ASSISTITA


Minerva Chirurgica 2010 August;65(4):409-28

lingua: Inglese

Il ruolo della tecnologia computerizzata in neurochirurgia

Abdelwahab M. G., Cavalcanti D. D., Preul M. C.

Division of Neurological Surgery, Barrow Neurological Institute, St. Joseph’s Hospital and Medical Center, Phoenix, AZ, USA


PDF  


In ambulatorio, durante la fase di pianificazione chirurgica, oppure in sala operatoria, I neurochirurghi sono stati circondati dal mondo digitale o ricreando vecchi strumenti o introducendone di nuovi. I perfezionamenti tecnologici, per lo più basati sull’impiego di sistemi computerizzati hanno modificato il modus operandi in neurochirurgia. In Pronto Soccorso o in ambulatorio, vengono inseriti I dati del paziente, in maniera digitale oppure raccolti da archivi medici elettronici. Le immagini in qualsiasi modalità possono essere esaminate su un “Picture Archiving and Communication System (PACS)” oppure possono essere visualizzate a distanze su telefoni cellulari. La pianificazione chirurgica si basa su ricostruzioni ad elevata risoluzione e gli approcci microchirurgici o radiochirurgici possono essere valutati in maniera precisa utilizzando la stereotassi. L’asportazione di masse tumorali, l’evacuazione di ascessi o ematomi, oppure il trattamento di lesioni vascolari possono essere assistite intraoperatoriamente da nuove risorse di imaging integrate nel microscopio chirurgico. Modelli matematici possono prevedere come una lesione possa recidivare, come pure con quale frequenza un particolare paziente debba essere seguito in follow-up. Infine, la realtà virtuale si sta sviluppando come strumento di insegnamento per i medici in formazione e per i chirurghi attraverso la simulazione preoperatoria di complessi scenari chirurgici. Nel complesso, la computerizzazione a qualsiasi livello dell’assistenza del paziente è stata influenzata dalla tecnologia digitale nel tentativo di migliorare la sicurezza delle procedure e quindi migliorare i risultati dei pazienti sottoposti a procedure neurochirurgiche.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

neuropub@chw.edu