Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 2010 Febbraio;65(1) > Minerva Chirurgica 2010 Febbraio;65(1):101-16

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CHIRURGICA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,877


eTOC

 

REVIEW  I TUMORI DELLA TIROIDE


Minerva Chirurgica 2010 Febbraio;65(1):101-16

lingua: Inglese

Diagnosi di recidiva del carcinoma differenziato della tiroide

Shin J.J., Milas M.

Section of Endocrine Surgery, Endocrinology and Metabolism Institute, Cleveland Clinic, Cleveland, OH, USA


PDF  


Il cancro della tiroide è la neoplasia maligna più frequente del sistema endocrino, con un’incidenza in aumento in queste ultime decadi. I carcinomi differenziati della tiroide, che rendono conto di più del 90% dei cancri della tiroide, sono generalmente delle neoplasie indolenti, con un’eccellente prognosi a lungo termine. Tuttavia, i tassi di recidiva dei carcinomi differenziati della tiroide sono elevati. In considerazione della crescente indicenza del cancro della tiroide e dell’elevato rischio di recidiva, sono state redatte numerose linee guida di trattamento con l’obiettivo di diagnosticare precocemente e trattare la malattia iniziale e la malattia recidiva in uno stadio iniziale. Inoltre, le linee guida riconoscono i progressi avvenuti nell’ambito delle metodiche di diagnosi che hanno determinato sostanziali cambiamenti nel trattamento di questa neoplasia e nella sorveglianza delle recidive. In questa review, gli autori discutono le strategie attuali e più avanzate per la diagnosi del cancro differenziato della tiroide recidivante.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

milasm@ccf.org