Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 2009 Dicembre;64(6) > Minerva Chirurgica 2009 Dicembre;64(6):673-6

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA CHIRURGICA

Rivista di Chirurgia

Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,877

Periodicità: Bimestrale

ISSN 0026-4733

Online ISSN 1827-1626

 

Minerva Chirurgica 2009 Dicembre;64(6):673-6

 CASI CLINICI

Dissecazione isolata dell’arteria mesenterica superiore: approccio conservativo in un paziente selezionato

Rispoli P. 1, Casella F. 1, Lorenzati B. 2, Guerzoni V. 2, Gruden G. 2, Conforti M. 1, Varetto G. 1

1 Unit and Postgraduate, School of Vascular Surgery, University of Turin, Turin, Italy
2 Department of Internal Medicine, University of Turin, Turin, Italy

Gli Autori presentano il caso clinico di un trattamento conservativo rivelatosi efficace in un paziente affetto da dissecazione spontanea, auto-limitantesi, non-aterosclerotica dell’arteria mesenterica superiore (AMS), senza occlusione fissa del lume vascolare e in assenza di segni di ischemia intestinale. Il trattamento sia con farmaci anticoagulanti, sia con farmaci anti-ipertensivi ha limitato con successo la progressione della dissecazione intimale e ha prevenuto le sequele potenzialmente drammatiche di questa rara condizione clinica. Il trattamento conservativo della dissecazione spontanea della AMS può rappresentare un’alternativa all’intervento chirurgico, se il flusso ematico residuo è mantenuto.

lingua: Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina