Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 2009 December;64(6) > Minerva Chirurgica 2009 December;64(6):589-98

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CHIRURGICA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,115


eTOC

 

REVIEW  CANCRO DEL POLMONE


Minerva Chirurgica 2009 December;64(6):589-98

Copyright © 2009 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Radiochirurgia stereotassica nel trattamento del cancro del polmone

Banki F. 1, Luketich J. D. 2, Chen H. 3, Christie N. 2, Pennathur A. 2

1 Department of Surgery, University of Texas Medical Center, Houston, YX, USA; 2 Department of Cardiothoracic Surgery, Lung and Esophageal Surgery Institute, University of Pittsburgh Medical Center, Pittsburgh, PA, USA; 3 Department of Thoracic Surgery, Shanghai Cancer Hospital,Shanghai, China


PDF  


Il cancro del polmone è la causa più frequente di morte per cancro sia nel sesso maschile, sia in quello femminile negli Stati Uniti. La lobectomia anatomica rappresenta il trattamento standard e offre i migliori risultati nel trattamento con intento curativo del cancro non a piccole cellule (NSCLC) in fase iniziale. Nella popolazione anziana di pazienti, una significativa percentuale di pazienti non è candidabile all’intervento chirurgico al momento della diagnosi. Nei pazienti non operabili dal punto di vista medico, la radioterapia esterna standard è stata proposta come trattamento, ma con risultati non ottimali. La radiochirurgia stereotassica, termine coniato da Leksell, descrive un approccio che utilizza multipli raggi convergenti, una localizzazione precisa attraverso un sistema di coordinate stereotassico, e l’immobilizzazione rigida. Essa fornisce un’erogazione precisa di radiazioni provenienti da multipli collimatori, che è massima a livello della neoplasia, minimizzando l’esposizione al tessuto normale. I primi risultati dell’applicazione della radiochirurgia stereotassica sono molto incoraggianti, e trials prospettici sono attualmente in corso presso il nostro Istituto e altri Centri con l’obiettivo di valutare il suo ruolo nel trattamento del NSCLC in stadio iniziale. In questo articolo, gli Autori forniscono una revisione del ruolo della radiochirurgia stereotassica nel trattamento del cancro del polmone.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

luketichjd@upmc.edu