Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 2009 Giugno;64(3) > Minerva Chirurgica 2009 Giugno;64(3):313-16

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CHIRURGICA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,877


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Chirurgica 2009 Giugno;64(3):313-16

lingua: Italiano

Pneumotorace e Cannabis

Perrone O., Mondello B., Barresi P., Barone M., Sibilo M., Monaco F., La Verde M., Vasta I., Monaco M.

Unità Operativa Complessa di Chirugia Toracica Università di Messina, Messina, Italia


PDF  


Obiettivo. Dopo aver letto gli articoli pubblicati da Treasure e Beshay circa la particolare incidenza di pneumotorace spontaneo (PS) tra i soggetti dediti quotidianamente all’assunzione di Cannabis, gli Autori hanno rivalutato la propria esperienza personale nel trattamento di questa condizione morbosa in questa tipologia di soggetti. In particolare, la prevalenza di PS è stata valutata attraverso analisi genomiche di gemelli monocoriali. Il forte impatto determinato dai fenomeni infiammatori che da sempre supportano l’enfisema polmonare è 10 volte maggiore nella popolazione mondiale e nei pazienti affetti da PS.
Metodi. Al fine di determinare la reale incidenza dello pneumotorace spontaneo in pazienti con comprovata assunzione quotidiana di Cannabis, è stata condotta un’analisi retrospettiva su pazienti con storia di abuso di Cannabis. Nel periodo di tempo compreso tra il mese di Gennaio 2002 e Giugno 2007, sono stati arruolati 12 pazienti consecutivi affetti da PS e con storia di abuso di Cannabis. I criteri di selezione erano: 1) età <16 anni; 2) pneumotorace spontaneo monolaterale; 3) storia di assunzione quotidiana di Cannabis. I pazienti con pregressa storia di chirurgia/trauma toracico e anamnesi positiva per assunzione di altre droghe (ODA), snorkeling o esposizione lavorativa ad agenti inquinanti sono stati esclusi. Al fine di evitare la sovrapposizione clinica della patologia e sintomi clinici dovuti ad altri fattori, i pazienti affetti da versamento pleurico e documentati episodi analoghi sono stati esclusi. In questa serie è stata concentrata l’attenzione, in particolare, sui gemelli. In tutti i pazienti era stato posizionato un tubo di drenaggio toracico, e 3 pazienti sono stati sottoposti a toracotomia.
Risultati. Non vi è stato alcun caso di mortalità operatoria e/o di complicanze postoperatorie.
Conclusioni. Il ruolo del chirurgo toracico è importante per sensibilizzare la popolazione circa il problema della circolazione di droghe leggere tra i soggetti giovani e circa i loro effetti sulla funzionalità polmonare.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail