Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 2009 Giugno;64(3) > Minerva Chirurgica 2009 Giugno;64(3):307-10

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CHIRURGICA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,877


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Chirurgica 2009 Giugno;64(3):307-10

lingua: Italiano

Uso topico di gliceril-trinitrato nel trattamento della ragade anale

Corno F. 1, Marano A. 1, Volpatto S. 1, Mistrangelo M. 2

1 Chirurgia Generale 1 Università degli Studi di Torino Azienda Ospedaliero-Universitaria S. Giovanni Battista di Torino”, Torino, Italia
2 Chirurgia Generale d’Urgenza 2 Università degli Studi di Torino Azienda Ospedaliero-Universitaria “S. Giovanni Battista di Torino”, Torino, Italia


PDF  


Obiettivo. La ragade anale è associata a ipertonia dello sfintere anale interno e dolore. La sfinterotomia laterale interna, il trattamento più comune, può determinare danno permanente dello sfintere anale e condurre all’incontinenza fecale. Lo scopo di questo studio era quello di valutare l’efficacia dell’applicazione topica dell’unguento a base di GTN nel trattamento della ragade anale.
Metodi. Ventiquattro pazienti con ragade anale hanno utilizzato il gel di GTN 0,4% due volte al giorno per un periodo di almeno sei settimane. Di questi pazienti 12 erano di sesso maschile e 12 di sesso femminile, con un’età media di 45 anni. Tutti i pazienti sono stati seguiti a intervalli regolari di 2, 6, 12 settimane per valutare i risultati sulla sintomatologia, tasso di guarigione, comparsa di reazioni avverse e tasso di recidiva.
Risultati. La sintomatologia era significativamente migliorata già dalla seconda settimana di trattamento in 18 pazienti (75%). Dopo sei settimane, 13 pazienti (54%) erano guariti e 14 (58%) dopo 12 settimane, mentre tre pazienti (13%) erano guariti parzialmente ma asintomatici. Non si osservò incontinenza fecale. In due pazienti (8%) il trattamento fu interrotto a causa di cefalea severa. Alla fine della terapia, solo tre pazienti (13%) sono stati sottoposti a sfinterotomia laterale.
Conclusioni. L’applicazione topica di unguento di GTN guarisce la ragade anale e rappresenta un’alternativa al tradizionale trattamento di prima linea di sfinterotomia chirurgica.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail