Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 2009 February;64(1) > Minerva Chirurgica 2009 February;64(1):105-9

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CHIRURGICA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,877


eTOC

 

CASI CLINICI  


Minerva Chirurgica 2009 February;64(1):105-9

lingua: Inglese

Trattamento chirurgico della cisti pericardiaca attraverso una sternotomia mediana

Lentini S., Monaco F., Tancredi T., Perrotta S., Savasta M., Gaeta.

Unit of Cardiosurgery, G, Martino Policlinic University of Messina, Messina, Italy


PDF  


Le cisti pericardiache rappresentano un’anomalia congenita maligna rara situata nel mediastino medio. Probabilmente, esse sono il risultato di un difetto di fusione di una delle lacune mesenchimali che costituiscono il sacco pericardico. Gli autori presentano il caso di un uomo di 77 anni di età affetto da una voluminosa cisti pericardiaca, trattata con una resezione chirurgica attraverso una sternotomia mediana. Sono state analizzate le differenti alternative diagnostiche e le diverse opzioni di trattamento di questa patologia. Nel caso riportato, gli autori hanno condotto una resezione chirurgica attraverso una sternotomia mediana, al fine di facilitare l’esposizione a tutta la cisti, che si estendeva attorno all’area dei grossi vasi, e nell’emitorace controlaterale.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail