Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 2009 February;64(1) > Minerva Chirurgica 2009 February;64(1):101-3

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CHIRURGICA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,877


eTOC

 

CASI CLINICI  


Minerva Chirurgica 2009 February;64(1):101-3

Copyright © 2009 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Protesi endovascolare biforcata nel trattamento delle dissezioni aortiche acute spontanee: caso trattato una semplice tecnica per facilitarne l’apertura sicura

Tolva V. S. 1, Bertoni G. B. 2, Trimarchi S. 1, Grassi V. 1, Rampoldi V. 2

1 IRCCS San Donato Policlinic San Donato Milanese, Milan, Italy
2 University of Milan, Milan, Italy


PDF  


In questo articolo, gli autori descrivono la propria esperienza con la protesi endovascolare biforcata in un paziente affetto da dissezione aortica acuta spontanea infrarenale (SIAAD). Gli Autori riportano un caso di SIAAD che si è verificata nell’aorta sana di un paziente che era giunto all’osservazione per un intenso dolore al dorso irradiato all’addome, non responsivo alla comune terapia analgesica. La completa esclusione dell’aorta dissecata è stata effettuata con una protesi endovascolare biforcata utilizzando una semplice tecnica. La SIAAD è un’evenienza clinica infrequente. Il trattamento endovascolare rappresenta un’opzione sicura e può essere considerato il trattamento di scelta anche nei casi di dissezione che si estende in una o in entrambe le arterie iliache.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail