Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 2008 December;63(6) > Minerva Chirurgica 2008 December;63(6):517-28

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CHIRURGICA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,115


eTOC

 

REVIEW  


Minerva Chirurgica 2008 December;63(6):517-28

Copyright © 2008 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Pancreas: qual è il ruolo della chirurgia mininvasiva?

Lee K. K. W.

Division of Surgical Oncology Department of Surgery University of Pittsburgh School of Medicine, Pittsburgh, PA, USA


PDF  


I progressi compiuti nell’ambito della tecnica, tecnologia e strumentazione della chirurgia mininvasiva hanno favorito l’applicazione dell’approccio laparoscopico mininvasivo al trattamento delle neoplasie maligne pancreatiche. Procedure quali la stadiazione laparoscopica e la pancreasectomia distale, che non richiedono le complesse fasi di ricostruzione, si sono dimostrate fattibili e sicure e sembrano offrire significativi vantaggi in confronto ai rispettivi interventi chirurgici eseguiti con accesso laparotomico. Inoltre, queste procedure chirurgiche possono essere insegnate ai chirurghi in formazione e si possono diffondere rapidamente al di là dei centri specializzati. Al contrario, procedure più complesse quali la duodenocefalopancreasectomia laparoscopica o la pancreatectomia centrale sono state descritte ed effettuate con sicurezza in centri specializzati, ma i loro vantaggi rispetto alle procedure laparotomiche rimangono ancora da definire. Poiché i campi di impiego e la tecnologia della chirurgia laparoscopica continuano a evolversi, comunque, è probabile che tali procedure complesse verranno effettuate con sempre maggior frequenza. Ulteriori studi clinici sono quindi di estrema importanza nel definire la sicurezza e i vantaggi derivanti da queste procedure laparoscopiche avanzate rispetto alle corrispettive tradizionali laparotomiche. Inoltre, sono necessari studi che valutino e confrontino specificatamente i risultati oncologici delle resezioni pancreatiche laparoscopiche e laparotomiche.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail