Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 2008 Ottobre;63(5) > Minerva Chirurgica 2008 Ottobre;63(5):335-9

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CHIRURGICA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,877


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Chirurgica 2008 Ottobre;63(5):335-9

lingua: Italiano

Nuovo approccio terapeutico intraoperatorio per il controllo del dolore post-toracotomia nei pazienti sottoposti a resezione maggiore per neoplasia polmonare

Salvemini S. 1,2

1 Unità Operativa di Chirurgia Toracica Ospedale Mazzini, Teramo, Italia
2 Scuola di Specializzazione in Chirurgia Toracica Università degli Studi dell’Aquila, L’Aquila, Italia


PDF  


Obiettivo. Questo studio aveva lo scopo di valutare l’efficacia di un’infiltrazione continua della ferita chirurgica mediante posizionamento di apposito sistema di infusione a doppio catetere per la gestione del dolore post-toracotomico.
Metodi. Si è effettuata un’analisi comparativa tra 40 pazienti sottoposti a toracotomia. Il controllo del dolore postoperatorio tramite infiltrazione continua della ferita chirurgica è stato confrontato con gli usuali schemi terapeutici. I dati sono stati esaminati in relazione all’uso di oppioidi, alla valutazione soggettiva del dolore e alle complicanze.
Risultati. Dopo toracotomia a 20 pazienti è stato applicato il sitema ON-Q Pain Relief System (I-Flow Corp., Lake Forest, CA, USA). L’utilizzo di farmaci oppioidi e la valutazione del dolore erano significativamente ridotti nel gruppo col sistema ON-Q e non si sono verificate complicazioni infettive correlate all’uso della pompa.
Conclusioni. Un’infusione continua di ropivacaina a 4 ml/h tramite la pompa elastomerica a infusione continua ON-Q è un metodo sicuro ed efficace nella gestione del dolore post-toracotomia, che risulta in un decremento dell’uso di oppiodi, della percezione del dolore e della degenza ospedaliera.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail