Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 2008 June;63(3) > Minerva Chirurgica 2008 June;63(3):249-54

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CHIRURGICA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,877


eTOC

 

NOTE DI TECNICA  


Minerva Chirurgica 2008 June;63(3):249-54

lingua: Inglese

Colla di fibrina per ridurre i sieromi dopo dissezione ascellare per tumore della mammella

Ruggiero R. 1, Procaccini E. 1, Gili S. 1, Cremone C. 1, Decimo G. 1, Iovino F. 1, Decimo L. 1, Sparavigna L. 1, Subitosi A. 1, Parmeggiani D. 1, Avenia N. 2

1 General and Specialistic Surgery, Second University of Naples, Naples, Italy
2 General Endocrine Surgical Unit University of Perugia, Perugia, Italy


PDF  


La dissezione ascellare rimane parte integrante del trattamento del tumore della mammella; la percentuale di sieromi è comunque abbastanza elevata (15-81%). Molte tecniche sono state proposte per ridurre la intensità e la durata dei sieromi. L’impiego della colla di fibrina è stato proposto in diversi studi con risultati controversi. Sono state arruolate 60 pazienti con cancro della mammella e sottoposte a quadrantectomia o mastectomia con linfectomia ascellare di I e II livello. E’ sempre stato posizionato un drenaggio aspirativo. In 30 pazienti è stata utilizzata colla di fibrina nel cavo ascellare. Il drenaggio aspirativo è stato rimosso tra la III e la IV giornata postoperatoria. L’entità e la durata del sieroma è stata inferiore (P=0,004 e P=0,02 rispettivamente) con minori punture evacuative, nel gruppo di pazienti trattate con colla di fibrina rispetto al gruppo di controllo. Secondo gli autori, l’impiego della colla di fibrina non è in grado di prevenire la formazione del sieroma ma ne riduce l’entità e la durata e la necessità di punture evacuative.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail