Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 2008 Aprile;63(2) > Minerva Chirurgica 2008 Aprile;63(2):115-25

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CHIRURGICA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,877


eTOC

 

REVIEW  LAPAROSCOPIC COLON SURGERY


Minerva Chirurgica 2008 Aprile;63(2):115-25

lingua: Inglese

Tecniche mininvasive nella chirurgia del colon

Holt T., Paris B., Wietfeldt E. D., Hassan I.

Department of Surgery Southern Illinois University School of Medicine Springfield, IL, USA


PDF  


Con la descrizione della prima colecistectomia laparoscopica nel 1985, l’approccio mininvasivo è diventato il gold standard nel trattamento chirurgico di numerose patologie. Ciò deriva principalmente dall’impatto favorevole della chirurgia mininvasiva sul decorso clinico del paziente. Incisioni più piccole determinano una miglior cosmesi, minor dolore postoperatorio e un più precoce ripristino delle funzioni gastrointestinali. Questi fattori contribuiscono a un più rapido recupero del paziente (rispetto a procedure laparotomiche simili) con minor impiego di risorse ospedaliere, ridotti costi e un più precoce ritorno del paziente alle normali attività di routine della vita quotidiana e lavorativa. Questi benefici possono essere parimenti rilevati nei pazienti operati con approccio minivasivo per diverse patologie del colon. Molti dei dubbi iniziali riguardanti l’approccio mininvasivo, quali le metastasi sui tramiti dei trocars e la fattibilità di adeguate resezioni oncologiche sono stati cancellati da numerosi trials randomizzati. In letteratura, vi è evidenza dei benefici dell’approccio mininvasivo per patologie del colon, quali il cancro, le malattie infiammatorie dell’intestino e la malattia diverticolare, purchè vengano selezionati i pazienti appropriati e i chirurghi siano esperti in queste procedure avanzate.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail