Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 2007 Aprile;62(2) > Minerva Chirurgica 2007 Aprile;62(2):145-7

ULTIMO FASCICOLOMINERVA CHIRURGICA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,877

 

CASI CLINICI  


Minerva Chirurgica 2007 Aprile;62(2):145-7

lingua: Inglese

Exeresi laparoscopica di un linfangioma cistico retroperitoneale in un paziente anziano

Trindade E. N., Trindade M. R. M., Boza J. C., Von Diemen V., Ilgenfritz R. B.

1 Department of Surgery Universidade Federal do Rio Grande do Sul, UFRGS
2 Division of Pathology Hospital de Clínicas de Porto Alegre


PDF  ESTRATTI


Un paziente di 68 anni giungeva presso il nostro ospedale in seguito a comparsa di una tumefazione e dolore in fossa iliaca destra. All’esame obiettivo, era palpata una massa ovalare. L’ecografia e la tomografia computerizzata diagnosticavano una massa cistica in fossa iliaca destra. Il tumore era resecato per via laparoscopica e la diagnosi istologica deponeva per linfangioma cistico. I linfangiomi cistici del retroperitoneo sono lesioni rare, per lo più diagnosticate in pazienti pediatrici. L’exeresi chirurgica è il trattamento di scelta a causa del loro potenziale di crescita e di sviluppare complicanze, sopratutto dovute all’effetto massa. L’approccio laparoscopico è un’alternativa sicura ed efficace per il trattamento del linfangioma cistico retroperitoneale nell’anziano.

inizio pagina