Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 2006 December;61(6) > Minerva Chirurgica 2006 December;61(6):529-32

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CHIRURGICA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,115


eTOC

 

CASI CLINICI  


Minerva Chirurgica 2006 December;61(6):529-32

Copyright © 2006 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Linfangioma sottomucoso del digiuno: un raro caso di sanguinamento digestivo occulto nell’adulto, diagnosticato con video-capsula endoscopia e trattato con tecnica laparoscopica

Griffa B. 1, Basilico V. 1, Feltri M. 2, Griffa A. 1

1 Divisione di Chirurgia 1° Ospedale Valduce, Como 2 Servizio di Anatomia Patologica Ospedale Valduce, Como


PDF  


Il linfangioma è una neoplasia benigna del sistema linfatico che si manifesta prevalentemente in età infantile e che origina nella quasi totalità dei casi in sede extra-addominale. La sede intraddominale rappresenta infatti meno dell’1% dei casi riportati in letteratura e riguarda quasi sempre il mesentere del piccolo intestino. Le segnalazioni di casi confinati alla parete dell’intestino tenue sono del tutto sporadiche.
Sulla base di queste considerazioni, gli Autori presentano il caso di un paziente adulto con linfangioma sottomucoso del digiuno, diagnosticato con video-capsula endoscopia e trattato con tecnica laparoscopica. La presentazione clinica subdola con persistenza di un sanguinamento digestivo occulto, la negatività delle indagini strumentali eseguite ed il ricorso alla video-capsula endoscopia per la diagnosi finale, rendono inusuale e degno di pubblicazione il caso osservato. La scelta della tecnica laparoscopica con conferma intraoperatoria della neoformazione nella sede aspettata e il suo trattamento resettivo con modalità video-assistita hanno inoltre reso il decorso postoperatorio del paziente particolarmente breve e il buon esito definitivo (assenza di segni di recidiva a distanza di un anno dall’intervento). L’analisi dei dati della letteratura in loro possesso sull’argomento, induce gli Autori a sostenere che il caso da loro descritto risulta essere il secondo pubblicato per quanto attiene alla diagnosi con video-capsula endoscopia ed il quinto per quanto riguarda il trattamento con tecnica laparoscopica.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail