Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 2006 Dicembre;61(6) > Minerva Chirurgica 2006 Dicembre;61(6):459-66

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA CHIRURGICA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,877

 

Minerva Chirurgica 2006 Dicembre;61(6):459-66

 ARTICOLI ORIGINALI

Il valore diagnostico e la curva d’apprendimento dell’ago aspirato transbronchiale in chirurgia toracica

Raveglia F., Meda S., Conforti S., Leporati A., Calati A. M., Squinzi R., Giuliani L., Mezzetti M.

Department of Thoracic Surgery San Paolo Hospital, Milan

Obiettivo.
L’ago aspirato transbronchiale (transbronchial needle aspiration, TBNA)
è particolarmente indicato nella diagnostica di masse mediastiniche o
di linfoadenopatia vicina alle vie aeree. Al giorno d’oggi il TBNA non
è stato largamente accettato tra pneumologi e chirurghi toracici. Noi
abbiamo adottato questo metodo, poiché il suo corretto utilizzo può
ridurre la morbidità del paziente. In questa occasione, viene
presentata una revisione della nostra esperienza di un periodo di
apprendimento di 18 mesi.
Metodi. Cinquanta pazienti sono stati sottoposti a TBNA. Essi erano
affetti da linfoadenopatia paratracheale o peribronchiale o da masse
maggiori di 1 cm senza diagnosi. Il TBNA è stato preso in
considerazione per evitare ai pazienti l’impiego di procedure
diagnostiche più invasive. Il TBNA è stato effettuato con broncoscopio
flessibile e con ago di 19- o 21-gauge.
Risultati. La diagnosi di malattia è stata fatta in 25 dei 41 pazienti
in cui era stato ottenuto un campione adeguato. Sedici casi hanno
evidenziato assenza di malattia nonostante avessero i criteri di
adeguatezza, 9 casi avevano un campione inadeguato. La percentuale
complessiva di diagnosi e la sensibilità sono state del 50% e del 86%.
L’accuratezza globale è stata del 76%. Considerando gli ultimi 6 mesi
del periodo di apprendimento, la resa diagnostica è aumentata da 18,7%
al 88,2% (P<0,001), l’accuratezza dal 56,2% al 88,2% (P=0,04) e la
percentuale di inadeguatezza è scesa dal 43,7% al 11,7% (P=0,046)
Conclusioni. Il TBNA è risultato essere uno strumento diagnostico
efficace e sicuro in casi selezionati e permette di evitare ai pazienti
l’impiego di procedure più invasive. Questi dati hanno dimostrato che
l’esperienza è mandatoria per ottenere buoni risultati. Noi pensiamo
che un operatore esperto dovrebbe effettuare un periodo di
apprendimento di circa 50 procedure al fine di ottenere una buona
abilità nella tecnica.

lingua: Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina