Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 2006 Giugno;61(3) > Minerva Chirurgica 2006 Giugno;61(3):241-6

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA CHIRURGICA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,877

 

Minerva Chirurgica 2006 Giugno;61(3):241-6

 ARTICOLI ORIGINALI

Surgical management of adrenal myelolipoma: a series of 10 patients and review of the literature

Kiriakopoulos A., Tsakayannis D., Linos D.

Department of Surgery ''Hygeia” Hospital, Athens, Greece

Obiettivo. I mielolipomi surrenalici sono stati classicamente descritti come tumori asintomatici, facili da diagnosticare e che possono essere gestiti in modo conservativo. L’obiettivo di questo studio è di valutare il ruolo della chirurgia nella gestione di queste lesioni.
Metodi. Sono stati presi in considerazione la presentazione clinica, la tecnica chirurgica e gli aspetti istologici relativi a mielolipomi di 10 pazienti giunti alla nostra osservazione nell’arco di 13 anni.
Risultati. Otto pazienti (80%) erano sintomatici: 7 avevano dolore addominale aspecifico mentre 1 era giunto in pronto soccorso a causa di un’emorragia intraperitoneale. La valutazione delle patologie concomitanti ha evidenziato la presenza di ipertensione (7 pazienti), diabete mellito (2 pazienti), obesità (4 pazienti) e nefrolitiasi (1 paziente). Sette pazienti sono stati sottoposti a surrenectomia a cielo aperto (4 con approccio anteriore, 3 con approccio posteriore), mentre 3 hanno subito l’intervento per via laparoscopica. Non vi sono state morbidità e mortalità postoperatoria e tutti i pazienti sono attualmente liberi da sintomi.
Conclusioni. Sebbene i mielolipomi vengano considerati delle lesioni a crescita benigna, essi possono provocare sintomatologia acuta. L’intervento chirurgico rappresenta un’opzione di trattamento sicura e definitiva sia per le lesioni sintomatiche che per quelle asintomatiche, consente di fare una diagnosi definitiva e di alleviare i sintomi del paziente, sollevandolo anche dal carico emotivo rappresentato dalla consapevolezza della presenza di un tumore.

lingua: Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina