Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 2006 February;61(1) > Minerva Chirurgica 2006 February;61(1):1-8

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CHIRURGICA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,877


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Chirurgica 2006 February;61(1):1-8

Copyright © 2006 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Resezione laparoscopica di colon-sigma con conservazione della mesenterica per malattia diverticolare

Casciola L., Ceccarelli G., Stefanoni M., Spaziani A., Conti D., Bartoli A., Di Zitti L., Valeri R., Bellochi R., Rambotti M.

Unità di Chirurgia Vascolare e Mininvasiva ASL 3 Umbria, Spoleto, Perugia


PDF  


Obiettivo. Circa 2/3 della popolazione occidentale ultra-ottantenne è affetta da diverticolosi colica e il 25% è destinato a sviluppare una malattia diverticolare con o senza complicanze: fistola, stenosi, ascessi pericolici, perforazioni o emorragia. Esiste un ampio consenso per quanto riguarda l’approccio laparoscopico alla patologia benigna del colon (diverticolosi, malattia di Crohn ecc.). In questo lavoro è stata effettuata un’analisi retrospettiva di 9 anni di esperienza sul trattamento laparoscopico per malattia diverticolare. L’obiettivo di questo studio era dimostrare la fattibilità, la sicurezza ed eventuali benefici dell’approccio laparoscopico.
Metodi. Dal maggio 1994 al novembre 2002, 69 pazienti affetti da diverticolosi colica non complicata sono stati trattati per via laparoscopica, presso la Divisione di Chirurgia Mininvasiva di Spoleto. Nello stesso periodo altri 213 pazienti affetti da patologia maligna del colon-retto sono stati trattati per via laparoscopica. Una resezione del colon-sigma con conservazione dell’arteria mesenterica inferiore è stata eseguita in 46 casi (67%).
Risultati. È stata eseguita esclusivamente una tecnica di colectomia laparoscopica (non hand-assisted); il tasso di conversione è stato del 7,2%, il tempo operatorio medio è stato di 145 min, non sono state osservate complicanze intraoperatorie; la degenza post-operatoria media, infine, è stata di 7,4 giorni (6-9). La sola complicanza post-operatoria è stata un’infezione della cicatrice chirurgica ombelicale e un versamento pleurico con broncopolmonite.
Conclusioni. La colectomia laparoscopica in elezione per malattia diverticolare è fattibile, sicura e consente ottimi risultati: minimo disconfort post- operatorio, rapida guarigione, bassa morbilità e degenza postoperatoria, rapido ritorno alle attività quotidiane. Tuttavia, in alcuni casi, la procedura può risultare estremamente difficoltosa per le pregresse complicanze flogistiche (aderenze, fistole o stenosi), pertanto essa richiede alta esperienza in chirurgia colica laparoscopica.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail