Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 2005 October;60(5) > Minerva Chirurgica 2005 October;60(5):351-62

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CHIRURGICA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,877


eTOC

 

  UPDATE ON LAPAROSCOPIC SURGERY


Minerva Chirurgica 2005 October;60(5):351-62

Copyright © 2005 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Laparoscopic radical prostatectomy: an evolution in surgery

Bianco F. J. Jr , Guillonneau B.


PDF  


Gli ultimi anni ''90 sono stati testimoni di un'evoluzione senza precedenti degli approcci chirurgici alla prostata, grazie alla laparoscopia. Inizialmente considerata con diffidenza, la prostatectomia radicale per via laparoscopica ha raggiunto un'enorme popolarità e un ampissimo impiego nei centri specializzati di tutto il mondo, divenendo lo standard in molti di essi. La prostatectomia radicale per via laparoscopica rappresenta una procedura che richiede una certa tecnica, ma essa può essere eseguita sistematicamente con tecniche standard. I vantaggi più ovvi sono rappresentati dalla minor durata della convalescenza e dal notevole minor sanguinamento operatorio, senza ripercussioni sull'efficacia in caso di cancro. Si iniziano ad avere i risultati funzionali e oncologici a lungo termine e i dati preliminari sui tassi di successo chirurgico e di mancanza di risalita del PSA dopo prostatectomia radicale per via laparoscopica sono incoraggianti. La qualità di vita postoperatoria, per quanto riguarda la funzionalità urinaria e la sessualità, sembra essere simile a quella degli interventi chirurgici a cielo aperto. La reale sfida per i chirurghi che utilizzano la tecnica laparoscopica è rappresentata dalla capacità di avere un paradigma che rompa con la tradizione e che non comporti errori legati all'entusiasmo, che vengano testati gli strumenti, le procedure e le diverse tecniche, valutando gli andamenti in modo prospettico, controllato e randomizzato. Se questi obiettivi verranno raggiunti, la laparoscopia potrà coinvolgere una nuova generazione di chirurghi che forniranno ampie evidenze cliniche per i loro pazienti.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail