Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 2004 December;59(6) > Minerva Chirurgica 2004 December;59(6):547-54

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CHIRURGICA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,877


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Chirurgica 2004 December;59(6):547-54

Copyright © 2004 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Trattamento in urgenza vs trattamento conservativo della colecistite acuta. Nostra esperienza e stato dell'arte

Ranalli M., Testi W., Genovese A., Bing C., Tumbiolo S., Andolfi E., Tani F., Botta G.


PDF  


Obiettivo. Il trattamento della colecistite acuta si è modificato profondamente negli ultimi 10 anni. Il trattamento conservativo, inizialmente considerato l'unico approccio sicuro, ha ceduto attualmente il passo al trattamento chirurgico d'urgenza. Scopo di questo studio retrospettivo è di valutare la sicurezza e l'utilità del trattamento precoce della colecistite acuta.
Metodi. Nel periodo 1998-2002, presso il nostro Istituto sono stati ammessi 134 pazienti con la diagnosi di colecistite acuta. Ottantanove casi (66%, Gruppo 1) sono stati affrontati con trattamento conservativo (digiuno, antibioticoterapia, infusione di liquidi e analgesici per via parenterale), 45 (34%, Gruppo 2) sono stati sottoposti a colecistectomia d'urgenza. I 2 gruppi erano omogenei per età, sesso, valori ematochimici e parametri ecografici.
Risultati. Nel Gruppo 1 la morbilità è stata del 32,5% versus 15,5% del Gruppo 2 (p<0,05). La degenza ospedaliera media è stata di 18 giorni nel Gruppo 1 in confronto a 10,5 giorni nel Gruppo 2 (p<0,05). Il follow-up a 12 mesi ha evidenziato un periodo medio prima del reinserimento dei pazienti in un normale contesto lavorativo/sociale di 57 giorni nel Gruppo 1 e di 33 giorni nel Gruppo 2.
Conclusioni. I risultati di questo studio dimostrano come la colecistectomia d'urgenza sia il gold standard nel trattamento della colecistite acuta riducendo la morbilità, la degenza ospedaliera e l'assenza dal contesto lavorativo/sociale in maniera significativa.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail