Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 2004 Aprile;59(2) > Minerva Chirurgica 2004 Aprile;59(2):113-22

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA CHIRURGICA

Rivista di Chirurgia

Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,877

Periodicità: Bimestrale

ISSN 0026-4733

Online ISSN 1827-1626

 

Minerva Chirurgica 2004 Aprile;59(2):113-22

NEOPLASIE DEL PANCREAS 

 REVIEW

Palliation of pancreatic neoplasms

Thomson B.N.J., Parks R.W.

L'adenocarcinoma pancreatico comprende l'80% dei tumori del pancreas. La maggior parte di questi tumori non è asportabile al momento della diagnosi e solamente il 10% dei paziente sopravvive a un anno. Pertanto, la selezione delle procedure palliative appropriate per l'ittero, l'ostruzione del transito gastroduodenale o il dolore rappresentano un aspetto di fondamentale importanza della gestione di questi pazienti. In generale, la sopravvivenza dopo la terapia palliativa dell'ostruzione biliare di tipo chirurgico oppure di tipo non chirurgico è equivalente. L'intervento chirurgico di bypass biliare rappresenta un approccio più impegnativo, ma si associa a una più duratura remissione della sintomatologia, rispetto alle procedure di tipo non chirurgico. Fattori prognostici quali l'istopatologia, la presenza di disseminazione metastatica e i livelli della proteina C reattiva possono contribuire a una più accurata previsione della sopravvivenza, agevolando in tal modo la selezione delle tecniche palliative maggiormente appropriate.

lingua: Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina