Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 2004 Febbraio;59(1) > Minerva Chirurgica 2004 Febbraio;59(1):61-8

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CHIRURGICA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,877


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Chirurgica 2004 Febbraio;59(1):61-8

lingua: Italiano

I fabbisogni di chirurgia in Day Surgery nell'anziano

Nardi M. jr, Perri S. G., Pietrangeli F., Gabbrielli F., Lotti R., Nicita A., Dalla Torre A., Amendolara M., Kanavos E., Citone G.


PDF  


Obiettivo. La possibilità di effettuare interventi chirurgici in regime di Day-Surgery (DS) è una realtà che si va progressivamente affermando nella maggior parte delle branche chirurgiche; negli ultimi anni la DS ha trovato spazio anche in chirurgia generale, con indubbi vantaggi nella gestione dei pazienti, e, in particolare, degli anziani. Scopo del presente studio è un'indagine dei fabbisogni di chirurgia generale in regime di DS nei pazienti anziani al fine di analizzare la fattibilità clinico-amministrativa della procedura di DS ed il livello di accettabilità della stessa in questo gruppo di pazienti.
Metodi. È stato elaborato un questionario che è stato sottoposto, per la compilazione, a pazienti ricoverati, nell'arco di 18 mesi, presso la Divisione di Chirurgia Generale Universitaria di L'Aquila. I dati rilevati nel questionario erano i seguenti: età, sesso, titolo di studio, attività lavorativa (autonoma o dipendente), presenza nell'entourage relazionale del paziente di Operatori Sanitari disponibili ad assistenza domiciliare, disponibilità del paziente ad essere sottoposto all'intervento chirurgico, per il quale era ricoverato, in regime di DS. Sono stati esaminati i questionari dei pazienti d'età superiore a 64 anni ed è stata valutata la percentuale di pazienti disponibili ad eseguire l'intervento chirurgico in DS anziché in regime di ricovero ordinario; tale disponibilità è stata inoltre rapportata ai parametri sesso, titolo di studio, attività lavorativa e presenza nell'entourage relazionale del paziente di Operatori Sanitari disponibili ad assistenza domiciliare.
Risultati. Sono stati compilati 317 questionari. In 78 casi (24,6%) il paziente aveva un'età superiore ai 64 anni; sono stati estrapolati i dati di questi pazienti. La disponibilità ad eseguire l'intervento chirurgico in regime di DS è stata affermata da 23 pazienti (29%), mentre 55 pazienti (71%) si dichiaravano non disponibili. In rapporto al sesso, la disponibilità al DS è stata del 29,7% nei 37 pazienti maschi e del 29,2% nelle 41 femmine. In riferimento al titolo di studio, la dichiarazione di disponibilità è stata positiva nel 71,4% dei pazienti con laurea, nel 26,9% dei pazienti con diploma di scuola media superiore e nel 15,7% dei pazienti con un titolo di grado inferiore. La disponibilità alla DS è stata il 28% nei 75 pazienti pensionati e il 66,6% nei 3 pazienti con attività lavorativa autonoma. In rapporto alla presenza nell'entourage relazionale del paziente di Operatori Sanitari disponibili ad assistenza domiciliare, la disponibilità verso la DS è stata il 23,9% nei 71 pazienti che non avevano un Operatore Sanitario nell'entourage relazionale e l'85,7% nei 7 pazienti che avevano la presenza di tale Operatore Sanitario.
Conclusioni. La disponibilità alla DS da parte dei pazienti anziani è influenzata principalmente da tre fattori: titolo di studio conseguito, livello di attività lavorativa, possibilità di avere un adeguato entourage relazionale con Operatori Sanitari; tali parametri possono essere considerati veri e propri criteri di selezione per la realizzazione della DS negli anziani. Il miglioramento qualitativo dei livelli assistenziali e l'introduzione, nel prossimo futuro, di sistemi di comunicazione telematica potranno allargare le indicazioni alla DS anche in questo gruppo di pazienti.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail