Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 2004 February;59(1) > Minerva Chirurgica 2004 February;59(1):31-6

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CHIRURGICA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,877


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Chirurgica 2004 February;59(1):31-6

lingua: Italiano

Trattamento mini-invasivo del petto escavato in età adolescenziale. Esperienza iniziale

Anile M., De Giacomo T., Venuta F., Angelo Rendina E., Andreetti C., Diso D., Coloni G. F.


PDF  


Obiettivo. Descriviamo la nostra iniziale esperienza nel trattamento videotoracoscopico del Petto Escavato (P.E.) secondo la tecnica proposta da Nuss.
Metodi. Dal Gennaio 2001 al Febbraio 2002, 5 pazienti dai 13 ai 18 anni sono stati sottoposti alla procedura. In anestesia generale, si eseguono bilateralmente le incisioni cutanee sulle linee ascellari medie a livello del punto di maggiore infossamento dello sterno e si procede alla tunnellizzazione sottocutanea fino alla linea mammillare, dove si penetra nel cavo pleurico. Il passaggio del tunnellizzatore dietro lo sterno, e successivamente della barretta, è eseguito sotto visione toracoscopica per rendere più sicura la dissezione del tessuto mediastinico retrosternale. La barretta viene inserita con concavità verso l'alto e, una volta posizionata, ruotata di 180° con due apposite pinze.
Risultati. La correzione della deformità è stata ottimale in tutti i pazienti e non si sono verificate ipercorrezioni del difetto. La degenza media è stata di 6,8 giorni. In un caso, al termine della procedura, è stato posizionato un drenaggio per pneumotorace. In un paziente, dopo 45 giorni, si è verificato un dislocamento della barra, che è stata riposizionata con un intervento per via minitoracotomica. Tutti i pazienti conducono una vita normale.
Conclusioni. La MIRPE è una procedura efficace in pazienti di tutte le età. Il controllo endoscopico la rende maggiormente sicura. I risultati a breve termine sono ottimi, mentre per quelli a lungo termine sono necessari ulteriori studi.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail