Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 2003 August;58(4) > Minerva Chirurgica 2003 August;58(4):621-8

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CHIRURGICA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,115


eTOC

 

CASI CLINICI  


Minerva Chirurgica 2003 August;58(4):621-8

Copyright © 2003 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Emicolectomia destra laparoscopica con anastomosi intracorporea. Aspetti tecnici e nostra esperienza

Casciola L., Ceccarelli G., Di Zitti L., Valeri R., Bellochi R., Bartoli A., Barbieri F., Spaziani A., D’Ajello M.


PDF  


Obiettivo. La chirurgia laparoscopica del colon-retto ha raggiunto un vasto consenso per il trattamento di diverse patologie sia benigne che maligne. È stata dimostrata sia la riroducibilità che la sicurezza di tutte le principali procedure chirurgiche laparoscopiche; tuttavia alcune indicazioni restano ancora controverse. La maggior parte dei chirurghi esegue l'emicolectomia destra per mezzo di tecnica video-assistita ritenendola comunque più difficoltosa rispetto alla sinistra.
Metodi. Presentiamo un'analisi retrospettiva della nostra casistica di chirurgia colica laparoscopica che annovera 180 resezioni eseguite tra il 1994 ed il 2001. Le indicazioni chirurgiche sono state: 46 patologie benigne e 134 patologie neoplastiche maligne. Le emicolectomie destre sono state 27 (15%) 2 per patologia benigna e 25 per patologia maligna. Gli aspetti tecnici della emicolectomia destra completamente laparoscopica sono descritti in dettaglio. Eseguiamo sempre un'anastomosi meccanica completamente laparoscopica. L'estrazione del pezzo operatorio dalla cavità addominale avviene previo inserimento dello stesso in un grosso bag a disinserzione completata, attraverso un idoneo allargamento della cicatrice ombelicale.
Risultati. I dati relativi alle 27 emicolectomie destre sono stati analizzati: abbiamo avuto una conversione in tecnica open; non si sono osservate complicanze intraoperatorie; l'unica complicanza postoperatoria è stata una fistola anastomotica. Il tempo operatorio medio è stato di 150 minuti. Non si sono osservate al momento recidive sui siti dei trocars.
Conclusioni. La chirurgia laparoscopica del colon-retto può riprodurre, in pazienti selezionati, la tecnica eseguita «a cielo aperto» con impatto chirurgico mininvasivo. Per eseguire una colectomia destra completamente laparoscopica è necessario un adeguato training di laparoscopia avanzata, tuttavia i vantaggi sono evidenti: minor dolore postoperatorio, canalizzazione precoce, più rapido ritorno alle normali attività.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail