Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 2003 Agosto;58(4) > Minerva Chirurgica 2003 Agosto;58(4):533-40

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CHIRURGICA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,877


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Chirurgica 2003 Agosto;58(4):533-40

lingua: Italiano

Colecistectomia laparoscopica precoce nel trattamento della colecistite acuta

Catani M., De Milito R., Spaziani E., Di Filippo A., Manili G., Capitano S., Simi M.


PDF  


Obiettivo. La colecistite acuta (CA), la più frequente complicanza della calcolosi della colecisti (25-30%), è una patologia d'urgenza che presenta ancora oggi problematiche circa il suo trattamento chirurgico. Scopo del lavoro è quello di definire, in base all'esperienza degli Autori, sia il «timing» chirurgico sia l'atteggiamento più indicato per il trattamento chirurgico della colecistite acuta, dimostrandone la sicurezza e l'efficacia in termini di risultati.
Metodi. Sono stati osservati e trattati in urgenza con approccio videolaparoscopico, dal 1998 al 2000, 66 casi consecutivi di colecistite acuta ricoverati presso il DEA2 del Policlinico Umberto I di Roma, 46 donne e 20 uomini, di età media di 48 anni, 7 dei quali di età superiore a 70 anni. Nei pazienti sottoposti a colecistectomia l'intervento è stato condotto e ultimato in laparoscopia. In un solo caso, a causa delle numerose e tenaci aderenze (il paziente era stato sottoposto in precedenza a resezione gastrica), si è proceduto a conversione laparotomica (1,5%).
La durata dell'intervento è stata in media di 52 minuti (range 17'-70'). L'esecuzione della CIO ha prolungato i tempi operatori di 15 minuti. Nell'unico caso in cui è stata eseguita intraoperatoriamente la CPRE, la durata dell'intervento è stata complessivamente di 110 minuti.
Risultati. Gli Autori non riportano complicanze intraoperatorie né mortalità postoperatoria. Registrano due complicanze postoperatorie aspecifiche (3%), due casi di polmonite in due pazienti, uno di 65 e uno di 78 anni, già portatori di bronchite cronica ostruttiva al momento del ricovero. La degenza p.o. media è stata di 3,1 giorni (min 24 ore, max 7 giorni). La ripresa delle normali attività fisiche si è avuta in media dopo 4 giorni, e la ripresa del lavoro in media dopo 10 giorni.
Conclusioni. I risultati di questo lavoro, confrontati con le casistiche più ampie riportate in letteratura, confermano la validità della laparoscopia per il trattamento della colecistite acuta, e ai buoni risultati immediati in termini di morbilità e mortalità si aggiungono una rapida ripresa del paziente anche in età avanzata e la risoluzione della malattia nel corso di un unico ricovero, con significativa riduzione dei costi globali di gestione.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail