Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 2003 Giugno;58(3) > Minerva Chirurgica 2003 Giugno;58(3):421-6

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CHIRURGICA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,877


eTOC

 

CASI CLINICI  


Minerva Chirurgica 2003 Giugno;58(3):421-6

lingua: Italiano

Infezione da actinomicosi presentatasi con un quadro di congelamento pelvico maligno

Negri L., Cavalli E., Toschi C., Bonomi S., Virzì S.


PDF  


L'actinomicosi è una malattia infiammatoria a evoluzione cronica, piuttosto rara da riscontrarsi nella forma pelvica, ma abbastanza frequente nel tratto cervico-facciale. La forma addomino-pelvica è difficoltosa da diagnosticare in quanto si può manifestare con una varietà di quadri clinici che possono orientare la diagnosi in modo erroneo, simulando di volta in volta aspetti sovrapponibili a una patologia neoplastica o a una malattia infiammatoria intestinale o a una diverticolite acuta, o tali da determinare dei disturbi ginecologici. Nel nostro studio riportiamo il caso di una donna di 43 anni portatrice da alcuni anni di un dispositivo di contraccezione IUD, affetta da una importante flogosi pelvica secondaria a una estesa infiammazione provocata da infezione da actinomiceti e interessante entrambe le ovaie, l'uretere e il tratto retto-sigma del colon, erroneamente diagnosticata come un quadro di congelamento pelvico da neoplasia maligna. È stato effettuato un'intervento chirurgico di istero-annessiectomia bilaterale ed è stato posizionato uno stent ureterale prima dell'intervento. Raramente si può descrivere un'interessamento del bacino di questa entità dovuto a una infezione cronica da actinomicosi.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail