Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 2003 Aprile;58(2) > Minerva Chirurgica 2003 Aprile;58(2):149-56

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CHIRURGICA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,877


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Chirurgica 2003 Aprile;58(2):149-56

lingua: Italiano

Day Surgery. Nostra esperienza dopo 5 anni di attività

Ivaldi L., Perino M., Gambetta G., Ferro A., Colombini M., Gennaro M., Mura G., Carrozza V., Boetti M., Baracco E., Revetria P.


PDF  


Obiettivo. Lo scopo di questo lavoro è stato valutare la gestione di un'unità integrata di Day Surgery in Chirurgia Generale.
Metodi. È stato eseguito un disegno sperimentale di indagine osservazionale prospettica dei primi 5 anni di attività. Ambiente di collocazione: piccolo ospedale di provincia. I pazienti sono stati selezionati in base a caratteristiche specifiche della Day Surgery, 1.294 in totale. Patologie trattate: ernie inguinali, flebectasie, fimosi, borsiti, cisti artrogene, cisti tendinee, tunnel carpale, malattia di Dupuytren, linfoadenopatie, noduli mammari, emorroidi, idroceli, varicoceli, lipomi. Sono stati rilevati i parametri di selezione dei pazienti, il tipo e le modalità dell'intervento chirurgico, il decorso postoperatorio, le dimissioni protette, il follow-up e le complicanze.
Risultati. Gli interventi numericamente maggiori sono stati relativi alla patologia erniaria (54,32%) ed ai lipomi (10,81%). Il tipo di anestesia è stato prevalentemente loco-regionale. Solo in 4 casi (0,3%) si è ricorso al ricovero la notte dell'intervento. Complicanze: 1 grave infezione di ferita che ha richiesto l'asportazione della protesi erniaria; 1 «tumefazione» dolente in sede di ferita inguinale per ernioplastica; 3 «sieromi» in ernioplastiche inguinali.
Conclusioni. Vantaggi della Day Surgery: taglio della spesa sanitaria tramite diminuzione dei ricoveri in ospedale, riduzione delle infezioni nosocomiali e delle ferite chirurgiche, riduzione dell'assunzione di farmaci; sfoltimento delle liste di attesa; aumento della disponibilità di posti letto per altre patologie; diminuzione delle giornate di inabilità; elevato indice di gradimento.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail