Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 2003 Febbraio;58(1) > Minerva Chirurgica 2003 Febbraio;58(1):109-12

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA CHIRURGICA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,877

 

Minerva Chirurgica 2003 Febbraio;58(1):109-12

 CASI CLINICI

Diverticolosi digiuno-ileale complicata da perforazione. Caso clinico

Bianco A., Ivaldi L., Perino M., Gambetta G., Ferro A., Colombini M., Gennaro M., Mura G., Carrozza V., Boetti M., Revetria P.

La malattia diverticolare ha una sua sede rara nell'intestino tenue (0,1-1,4%). La caratteristica più importante deriva dall'assenza di una sintomatologia tipica che può così manifestarsi drammaticamente solo in occasione delle complicazioni cui può andare incontro (perforazione, emorragia, ecc.). Non è poi infrequente, che il chirurgo si ritrovi la presenza di diverticoli intestinali incidentalmente in occasione di laparotomie eseguite in urgenza o per altre patologie. Gli Autori revisionano la letteratura in materia di diverticoli intestinali e riportano la loro esperienza di un caso clinico manifestatosi come addome acuto.

lingua: Italiano


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina