Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 2003 February;58(1) > Minerva Chirurgica 2003 February;58(1):71-6

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CHIRURGICA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,877


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Chirurgica 2003 February;58(1):71-6

lingua: Italiano

Prevenzione della colite ischemica successiva a ricostruzione aortica. Nostra esperienza sul ruolo della ossimetria transmurale nella decisione del reimpianto dell'arteria mesenterica inferiore (AMI)

Panier Suffat L., Tridico F., Rebecchi F., Bianco A., Monticone C., Lanza S., Calello G., Contessa L., Giaccone C., Panier Suffat P.


PDF  


Obiettivo. Nella chirurgia protesica degli aneurismi dell'aorta addominale (AAA), una delle più gravi complicanze postoperatorie è l'ischemia intestinale, dovuta alla legatura chirurgica inappropriata dell'arteria mesenterica inferiore (AMI).
Metodi. Gli Autori hanno analizzato retrospettivamente la casistica relativa a 118 AAA sottorenale trattati chirurgicamente mediante sostituzione protesica.
Risultati. In caso di by pass aorto bi-femorali la causa scatenante di una colite ischemica è rappresentata, nel 75% dei casi, dalla legatura chirurgica di una AMI pervia o dal suo reimpianto fallito.
Conclusioni. Per tale motivo gli Autori hanno cercato di definire, alla luce della loro esperienza e di quanto proposto in letteratura, una condotta diagnostica per individuare i pazienti che effettivamente necessitano del reimpianto dell'AMI, integrando le informazioni preoperatorie con una valutazione strumentale intraoperatoria.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail