Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 2003 February;58(1) > Minerva Chirurgica 2003 February;58(1):53-6

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CHIRURGICA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,877


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Chirurgica 2003 February;58(1):53-6

lingua: Inglese

Laparoscopic procedures in patients who have previously undergone laparotomic operations

Ballesta Lopez C., Ruggiero R., Poves I., Bettonica C., Procaccini E., Corsale I., Mandato M., De Luca L.


PDF  


Obiettivo. I pazienti operati per via laparotomica possono essere sottoposti a procedure laparoscopiche, beneficiando dei vantaggi che questa via di accesso offre, senza aumentare significativamente il rischio operativo.
Metodi. Presentiamo i risultati di 240 pazienti non selezionati sottoposti a procedure laparoscopiche, i quali avevano ricevuto 1 o più interventi addominali laparotomici. Abbiamo eseguito 180 colecistectomie, di cui 12 per colecistite acuta, 10 per pancreatite acuta biliare, 3 con esplorazione della via biliare principale, 45 plastiche antireflusso secondo Nissen, di cui 16 associate a colecistectomia, 4 gastrectomie subtotali, 2 gastroenteroanastomosi, 2 emicolectomie sinistre, 5 lisi di aderenze.
Risultati. I tempi di intervento sono oscillati tra 40 e 300 minuti e la degenza postoperatoria tra 1 e 15 giorni, dipendentemente dal pregresso intervento chirurgico e dalla procedura laparoscopica realizzata. La conversione si è resa necessaria nell'1,35% dei pazienti. Complicanze sono incorse nel 4% dei casi: 4 ematomi, 1 infezione di ferita chirurgica, 2 bilirragie e 2 fistole intestinali a bassa gittata.
Conclusioni. La chirurgia laparoscopica in pazienti precedentemente operati sull'addome è una chirurgia difficile. L'entità delle conversioni e delle complicanze può essere contenuta in limiti accettabili con un'accurata scelta della sede di inserzione del I trocar ed un'attenta dissezione dei visceri.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail