Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 2002 Dicembre;57(6) > Minerva Chirurgica 2002 Dicembre;57(6):811-8

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA CHIRURGICA

Rivista di Chirurgia

Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,877

Periodicità: Bimestrale

ISSN 0026-4733

Online ISSN 1827-1626

 

Minerva Chirurgica 2002 Dicembre;57(6):811-8

MALATTIE DELL'ESOFAGO 

 REVIEW

Endoscopic ultrasound-guided fine needle aspiration in esophageal cancer

Shami V. M., Waxman I.

Il carcinoma esofageo presenta una prognosi infausta, dal momento che viene spesso diagnosticato in una fase sintomatica ormai incurabile. Risulta necessaria un'accurata stadiazione al momento della diagnosi iniziale, poiché essa è in grado di determinare la prognosi e di influenzare il trattamento. La tomografia computerizzata (TC) presenta elevata sensibilità nell'identificare la patologia metastatica, ma non è sensibile nel rilevare l'estensione del coinvolgimento della parete dell'organo o la patologia linfonodale. L'ultrasonografia endoscopica (EUS) si è affermata come un valido strumento per la stadiazione del carcinoma esofageo con un'estrema accuratezza. L'utilizzo dell'agobiopsia con ago sottile guidata da ultrasuoni per via endoscopica come metodica complementare migliora ulteriormente l'accuratezza della stadiazione linfonodale e consente una conferma diagnostica di natura istologica. L'impatto di questa preziosa modalità di stadiazione nel trattamento del carcinoma esofageo è in continua crescita.

lingua: Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina