Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 2002 August;57(4) > Minerva Chirurgica 2002 August;57(4):537-42

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CHIRURGICA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,877


eTOC

 

NOTE DI TECNICA  


Minerva Chirurgica 2002 August;57(4):537-42

lingua: Italiano

Modello sperimentale di lembo libero microchirurgico nel ratto: il lembo epigastrico

Schonauer F., La Rusca I., Gonzales Y Reyero E., Romagnuolo M., Molea G.


PDF  


Obiettivo. I lembi liberi microchirurgici sono divenuti l'approccio chirurgico standard nella gestione di un ampio range di difetti dei tessuti molli. Questo è stato incoraggiato dallo sviluppo progressivo delle tecniche microchirurgiche ed ancora meglio dalla disponibilità di differenti e nuovi lembi microchirurgici. Per questo si avverte un bisogno costante di lembi liberi da riprodurre in laboratorio: tali modelli vengono impiegati nello sviluppo e nel mantenimento delle abilità tecniche così come nello studio della fisiopatologia dei tessuti trasferiti.
Viene descritto un modello sperimentale di lembo microchirurgico nel ratto: il lembo epigastrico. Tale modello prevede che le anastomosi microvascolari vengano effettuate sui vasi femorali.
Metodi. Il modello è stato realizzato in 25 ratti nell'ambito delle esercitazioni di corsi periodici di microchirurgia sperimentale. I tempi fondamentali previsti erano: allestimento del lembo sui vasi epigastrici superficiali; autonomizzazione del lembo sui vasi femorali; sezione dei vasi femorali; anastomosi microvascolari.
Risultati. Il lembo epigastrico si è dimostrato di facile eseguibilità nella maggioranza dei casi. Il tempo medio di durata della esercitazione è stato di 2 ore e 11 minuti. Tali tempi sono risultati adeguati alle esigenze di un'esercitazione microchirurgica.
Conclusioni. Il lembo libero cutaneo epigastrico nel ratto costituisce un modello sperimentale riproducibile ed ancora attuale nel training microchirurgico.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail