Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 2002 August;57(4) > Minerva Chirurgica 2002 August;57(4):489-94

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CHIRURGICA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,877


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Chirurgica 2002 August;57(4):489-94

lingua: Italiano

Microanastomosi venosa diretta con colla di fibrina versus sutura standard

Pelayo Salas Á., Perez Ruiz L., Marco Estarreado L., Guidolin D., Del Carmen Garcés Guallart M.


PDF  


Obiettivo. Scopo dello studio è stato quello di confrontare la tecnica chirurgica abitualmente utilizzata in microchirurgia a punti staccati con l'utilizzo di colla di fibrina che presenta un tempo di esecuzione breve e scarse alterazioni istopatologiche a livello anastomotico.
Metodi. Sono state realizzate 70 microanastomosi della vena giugulare interna della ratta Sprague-Dawley e sono state determinate: durata di realizzazione, permeabilità immediata e tardiva, complicazioni postanastomotiche ed è stato eseguito uno studio istopatologico delle stesse al XV giorno ed al mese dall'intervento.
Risultati. La durata media di realizzazione delle anastomosi è significativamente minore nelle anastomosi con fibrina. La permeabilità tardiva con la sutura standard è del 97% e con fibrina dell'83%. Il numero di complicazioni è simile nelle due tecniche, fatta eccezione per un 14,7% di aneurismi nelle suture con fibrina. Lo studio istopatologico ha rilevato una scarsa alterazione parietale nel gruppo della fibrina ed una maggiore e permanente alterazione istopatologica nella tecnica con sutura semplice.
Conclusioni. L'utilizzo della colla di fibrina per le microanastomosi venose è risultata un'eccellente tecnica. Presenta una minore durata rispetto alla sutura standard, minori alterazioni istologiche e simili tassi di permeabilità; nonostante ciò necessita di una buona approssimazione dei bordi vascolari.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail