Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 2002 Giugno;57(3) > Minerva Chirurgica 2002 Giugno;57(3):363-70

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CHIRURGICA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,877


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  XV CONGRESSO NAZIONALE DELLA SOCIETÀ POLISPECIALISTICA DEI GIOVANI CHIRURGHI
ORIGINAL ARTICLES


Minerva Chirurgica 2002 Giugno;57(3):363-70

lingua: Inglese, Italiano

L'utilizzo delle protesi nei laparoceli complicati

Catena F., La Donna M., Gagliardi S., Mingolla P., Avanzolini A., Pasqualini E., Campione O.


PDF  


Obiettivo. La terapia chirurgica dei laparoceli con tecniche tradizionali è associata ad alti tassi di recidiva. La plastica del laparocele con innesti protesici, gravata da minor incidenza di recidive, è diventata, per questo, estremamente diffusa. Tuttavia l'utilizzo di protesi su campi contaminati o potenzialmente contaminati è ancora dibattuto e spesso considerato rischiosa. Scopo di questo studio è riportare la nostra esperienza nel trattamento d'urgenza di laparoceli complicati, quindi a forte rischio di contaminazione, mediante innesti protesici.
Metodi. Da novembre 1995 a novembre 2001, 55 pazienti sono stati sottoposti presso la nostra Unità Operativa a terapia chirurgica d'urgenza per un laparocele complicato. Undici pazienti sono stati trattati con un innesto protesico. L'età media è stata di 71,3 (range 38-91) e l'80% di questi soggetti aveva significative comorbilità.
Risultati. Trentadue laparoceli erano strangolati, 23 erano incarcerati. Tutti i pazienti sono stati sottoposti a viscerolisi. In 6 soggetti si è effettuata una resezione di tenue ed in 4 una resezione di colon. Otto pazienti invece sono stati sottoposti a resezione di omento. Non abbiamo riscontrato differenze in termini di morbilità e mortalità nel gruppo trattato con protesi e in quello trattato senza protesi. Il tasso di recidiva è stato inferiore in maniera statisticamente significativa nel gruppo trattato con protesi rispetto a quello trattato senza.
Conclusioni. Il trattamento con innesto protesico dei laparoceli complicati è possibile e porta ottimi risultati in termini di tasso di recidive: deve essere effettuato però in casi selezionati onde non incidere su situazioni cliniche a volte molto critiche.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail