Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 2002 Aprile;57(2) > Minerva Chirurgica 2002 Aprile;57(2):197-202

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CHIRURGICA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,877


eTOC

 

CASI CLINICI  


Minerva Chirurgica 2002 Aprile;57(2):197-202

lingua: Italiano

Il carcinoma della via biliare principale. Con-tributo clinico

Cavallaro V., Mirone I., Lizzio A., Cavallaro A., Pen-nisi S., Cammisuli F.


PDF  


Il carcinoma della via biliare principale rappresenta una patologia che spesso va incontro ad esito infausto per la rapida crescita e per la tardiva comparsa dei sintomi.
Gli Autori sottolineano l'importanza di una corretta e tempestiva diagnosi, riferendo di un caso clinico in cui la stessa TC non confermava né la presenza della neoformazione, né la dilatazione delle vie biliari sia intra che extraepatiche.
Gli Autori inoltre si soffermano sull'utilità dei marcatori umorali, per la diagnosi della malattia nella sua fase preclinica, al fine di un trattamento chirurgico quanto più radicale possibile.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail