Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 2002 Aprile;57(2) > Minerva Chirurgica 2002 Aprile;57(2):105-10

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA CHIRURGICA

Rivista di Chirurgia

Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,877

Periodicità: Bimestrale

ISSN 0026-4733

Online ISSN 1827-1626

 

Minerva Chirurgica 2002 Aprile;57(2):105-10

 EDITORIALE

Minimally invasive parathyroid surgery

Roman S., Udelsman R.

Il ruolo dell'esplorazione cervicale bilaterale con accesso cervicotomico tradizionale è stato recentemente messo in discussione di fronte alla tendenza generale verso la chirurgia mininvasiva. Lo sviluppo di tecniche di imaging preoperatorio più affidabili, come lo scanning con Sestamibi e l'ecografia ad alta risoluzione, associato al miglioramento delle tecniche rapide di dosaggio intraoperatorio del paratormone intatto, ha permesso di eseguire interventi di esplorazione cervicale unilaterale nella maggior parte dei pazienti affetti da iperparatiroidismo primitivo.
In questo lavoro vengono passate in rassegna le tecniche di cui disponiamo per la localizzazione preoperatoria delle paratiroidi e le tecniche di paratiroidectomia mini-invasiva attualmente in uso, come l'approccio a cielo aperto, la chirurgia radioguidata e gli interventi endoscopici. Sebbene alcune tecniche vengano utilizzate più spesso di altre, l'accurata selezione dei pazienti affetti da iperparatiroidismo primitivo ha portato a percentuali di guarigione sovrapponibili a quelle ottenute con la tradizionale esplorazione bilaterale del collo.

lingua: Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina