Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 2001 Agosto;56(4) > Minerva Chirurgica 2001 Agosto;56(4):351-6

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CHIRURGICA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,877


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Chirurgica 2001 Agosto;56(4):351-6

lingua: Inglese

The surgical treatment of pancreatic pseudocysts. Personal experience

Testi W., Coratti A., Genovese A., Spagnulo M., Terreni C., Tani F., Lorenzi M., Picchianti D., Stefano-ni M., De Martino A., Mancini S


PDF  


Obiettivo. Lo studio si propone di definire un corretto approccio terapeutico nella gestione delle pseudocisti pancreatiche: indicazioni e al trattamento, timing operativo e approccio tecnico.
Metodi. Abbiamo effettuato un analisi retrospettiva su 28 pazienti affetti da pseudocisti pancreatica, 22 uomini (78,5%) e 6 donne (21,5%), con un età media di 52 anni (range 17-76). La dignosi è stata realizzata mediante esame ecografico o TAC. Il trattamento è consistito in drenaggio chirurgico (interno o esterno) o drenaggio percutaneo su guida ecografica: la cistodigiunostomia con ansa ad Y secondo Roux ha rappresentato la tecnica di prima scelta.
Risultati. Ventidue pazienti (78,5 %) sono stati sottoposti ad intervento chirurgico: 19 cistidigiunostomie con ansa ad Y secondo Roux e 3 drenaggi esterni. L'intervallo medio tra l'evento pancreatico acuto e l'intervento chirurgico è stato di 9 settimane (range 5-21). La morbilità e la mortalità perioperatoria è stata rispettivamente del 22,7% (5/22) e del 13,6% (3/22). In 4 casi è stato effettuato un drenaggio percutaneo con guida ecografica, senza alcuna morbilità e mortalità; di questi, 2 pazienti sono stati sottoposti successivamente ad intervento chirurgico per mancata risoluzione della pseudocisti; nei restanti 2 casi si è avuto una risoluzione spontanea della lesione pseudocistica.
Conclusioni. Attualmente la cistodigiunostomia con ansa ad Y secondo Roux rimane la tecnica di prima scelta per un trattamento elettivo e definitivo delle pseudocisti pancreatiche: tecniche chirurgiche alternative (drenaggio endoscopico interno, drenaggio chirurgico o percutaneo esterno) dovrebbero essere limitate ai casi di pseudocisti pancreatiche o a pazienti con elevato rischio chirurgico. Un periodo di attesa di 4-6 settimane dall'evento acuto è da considerarsi il tempo minimo necessario prima di un trattamento chirurgico elettivo.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail