Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 2001 Aprile;56(2) > Minerva Chirurgica 2001 Aprile;56(2):169-74

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA CHIRURGICA

Rivista di Chirurgia

Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,877

Periodicità: Bimestrale

ISSN 0026-4733

Online ISSN 1827-1626

 

Minerva Chirurgica 2001 Aprile;56(2):169-74

 CASI CLINICI

Laparoscopic drainage of infected hydatid liver cysts

Sgourakis G., Gemos K., Dedemadi G., Spetzouris N., Gyftakis H., Salapa P.

Dall'ottobre 1997 al marzo 1999 abbiamo eseguito questa procedura in 3 pazienti con cisti echinococciche epatiche suppurate. Le posizioni del trocar sono approssimativamente le stesse di quelle già note per la colecistectomia laparoscopica. Un tubo per toracostomia viene inserito attraverso la parete addominale e viene spinto, sotto visione diretta, verso la parete sporgente della cisti per aspirarne il contenuto. L'avventizia e la parete sottile del fegato vengono incise con elettrocauterio e forbici. Un grosso tubo di drenaggio viene inserito nella cavità della cisti e fissato. Non abbiamo riscontrato infezioni alla ferita in nessuno dei 3 pazienti. La permanenza media in ospedale è stata di 19 giorni. Al follow-up eseguito nei 3 pazienti rispettivamente a 18, 14 e 6 mesi, non sono stati osservati segni di recidive o qualsiasi altra causa di morbidità.

lingua: Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina