Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 2001 April;56(2) > Minerva Chirurgica 2001 April;56(2):147-52

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CHIRURGICA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,877


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Chirurgica 2001 April;56(2):147-52

lingua: Italiano

Ernioplastica secondo Lichtenstein nell'anziano (Contributo clinico)

Benfatto G., Vadalà G., Giovinetto R., Benfatto S., Borina E., Licari V., Conti C., Giovinetto A.


PDF  


Obiettivo. L'ernioplastica con apposizione di materiale protesico si è dimostrata utilissima specialmente in pazienti anziani. La tecnica sperimentata da Lichtenstein e Shulman è secondo la nostra esperienza quella con la più bassa percentuale di complicanze.
Metodi. Tra il gennaio del 1991 e il dicembre del 1996, 94 pazienti ultrasettantenni sono stati sottoposti ad intervento di ernioplastica. È stata utilizzata la tecnica di Lichtenstein in tutti i pazienti con l'apposizione di protesi in polipropilene. In 67 pazienti l'intervento è stato eseguito in anestesia peridurale, in 27 in anestesia locale.
Risultati. Il tempo di ospedalizzazione medio è stato di 48 ore (''short stay surgery''). Nel decorso postoperatorio non si sono registrate, malgrado l'età media dei pazienti, complicanze degne di nota inerenti lo stato generale. Sono state rilevate in 2 pazienti infezioni superficiali della ferita, e in 4 pazienti modeste raccolte ematiche. Non si è verificata alcuna recidiva in un periodo di osservazione medio 60 mesi. Le ernie acquisite nell'anziano sono legate ad un alterato turn-over del collagene delle strutture del canale inguinale.
Conclusioni. La tecnica enfatizzata da Lichtenstein e Shulman, il cui razionale è quello di vicariare strutture deficitarie, è di semplice esecuzione e permette di conseguire eccellenti risultati con una percentuale estremamente bassa di morbilità, per tali motivazioni rappresenta l'intervento di scelta nel trattamento delle ernie inguinali nell'anziano.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail