Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 2000 November;55(11) > Minerva Chirurgica 2000 November;55(11):737-40

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CHIRURGICA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,877


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Chirurgica 2000 November;55(11):737-40

lingua: Italiano

Ruolo della laparoscopia nella identificazione della carcinosi peritoneale da neoplasie addominali (Analisi della nostra esperienza iniziale)

Gullà N., Patriti A., Cirocchi R., Fabbri B., Fabbri C., Tristaino B.


PDF  


Obiettivo. Nel gennaio 1997 è stato introdotto nel nostro Istituto l'utilizzo della laparoscopia per completare la stadiazione di neoplasie addominali giudicate alle indagini preoperatorie potenzialmente resecabili. In particolare il fine di tale pratica chirurgica è stato quello di identificare la presenza di metastasi peritoneali ed epatiche non individuabili con le metodiche di imaging attualmente disponibili. Viene qui revisionata la nostra casistica per valutarne la reale efficacia ed utilità clinica.
Metodi. Nel presente studio sono stati inclusi 28 pazienti con le seguenti neoplasie addominali: colon-retto (15), stomaco (5), pancreas (4), colecisti (2), cardias (1), fegato (1). Tutti i soggetti sono stati studiati nel periodo preoperatorio mediante l'esecuzione di una TC addominale e di una colangio-RMN nel caso delle due neoplasie della colecisti. Sono stati poi sottoposti a laparoscopia esplorativa con lavaggio peritoneale. Le successive scelte terapeutiche e diagnostiche sono state fatte in base alle osservazioni fatte in tale sede.
Risultati. La condotta terapeutica è stata modificata nel 21% dei casi, in seguito all'identificazione di micrometastasi peritoneali non riscontrate alle metodiche di imaging. Il lavaggio peritoneale, al contrario, non ha condotto ad alcuna modifica della stadiazione preoperatoria.
Conclusioni. La laparoscopia, eseguita in pazienti con neoplasie addominali, permette l'identificazione di micrometastasi peritoneali non riconosciute alla TC preoperatoria, modificando così la successiva condotta terapeutica.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail