Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 2000 Settembre;55(9) > Minerva Chirurgica 2000 Settembre;55(9):599-606

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA CHIRURGICA

Rivista di Chirurgia

Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,877

Periodicità: Bimestrale

ISSN 0026-4733

Online ISSN 1827-1626

 

Minerva Chirurgica 2000 Settembre;55(9):599-606

 ARTICOLI ORIGINALI

La profilassi antibiotica nel trattamento chirurgico dell'ernia inguinale: necessità o abitudine?

Barreca M., Stipa F., Cardi E., Bianchini L., Lucandri G., Randone B.

Obiettivo. La profilassi antibiotica è raccomandata in chirurgia pulito-contaminata ed in casi selezionati di chirurgia contaminata. Nella chirurgia pulita gli antibiotici sono suggeriti se l'intervento prevede l'introduzione di materiali protesici ed il possibile instaurarsi di una infezione sarebbe causa di grave morbilità o mortalità. L'ernioplastica inguinale con rete è classificabile tra gli interventi puliti, le infezioni sono rare e, solitamente, possono essere trattate senza bisogno di rimuovere la protesi; infine, anche dopo rimozione della rete, le recidive non sono comuni. Scopo di questo studio è quello di valutare se la mancata somministrazione di profilassi antibiotica aumenti il rischio di infezioni post-chirurgiche nei pazienti sottoposti ad ernioplastica inguinale con rete, rispetto ad un gruppo di pazienti trattati con profilassi antibiotica.
Metodi. Il gruppo di studio è costituito da 148 pazienti sottoposti a ernioplastica inguinale con rete. In 64 pazienti (43%) è stata somministrata profilassi antibiotica con cefotaxime 2 g endovena, 30 minuti prima dell'intervento, in 84 pazienti (57%) non è stata somministrata alcuna profilassi antibiotica. Il follow-up medio è stato di 13 mesi (range 1-31 mesi) per entrambi i gruppi.
Risultati. Non si sono osservate complicanze maggiori. In nessuno dei due gruppi si sono verificate infezioni chirurgiche entro un mese dall'intervento chirurgico.
Conclusioni. Nella nostra esperienza non abbiamo osservato alcun vantaggio, in termini di prevenzione delle infezioni, sottoponendo a profilassi antibiotica i pazienti operati di ernioplastica inguinale con rete. Una revisione della Letteratura non ha permesso di giungere a conclusioni univoche, essendo il rischio riportato di sviluppare infezioni diverso in differenti casistiche. Un nuovo trial prospettico randomizzato è necessario per definire questo argomento.

lingua: Italiano


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina