Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 2000 July-August;55(7-8) > Minerva Chirurgica 2000 July-August;55(7-8):559-64

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CHIRURGICA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,115


eTOC

 

CASI CLINICI  


Minerva Chirurgica 2000 July-August;55(7-8):559-64

Copyright © 2000 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Un caso di mielolipoma presacrale

Zanon C., Bortolini M., Bo P., Sandrucci S., Trombetta F., Deandrea M., Mussa A.


PDF  


Il mielolipoma è una patologia benigna e rara con patogenesi ancora indefinita. La localizzazione più frequente è il surrene, seguita dalla regione presacrale, dal mediastino, dalla regione perirenale ed epatica. Le sue dimensioni variano da qualche millimetro fino a parecchi centimetri. La lesione è solitamente capsulata, scollabile dai tessuti limitrofi e ipovascolarizzata. Istologicamente è composta da tessuto lipomatoso e tessuto ematopoietico.
Una paziente di 65 anni, in seguito al riscontro di una massa pelvica, non biopsiata, in corso di un precedente intervento chirurgico, è stata inviata presso il nostro servizio. Presentava un'importante sintomatologia algica causata dalla compressione estrinseca della massa sugli organi addomino-pelvici. Gli accertamenti preoperatori hanno confermato la presenza di una voluminosa neoformazione presacrale che appariva di possibile origine midollare (cordoma e schwannoma). All'atto chirurgico la lesione si presentava capsulata e in gran parte aderente al retto. Il referto istologico confermava la natura mielolipomatosa della lesione. Segue una revisione sui 21 casi riportati dalla Letteratura.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail