Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 2000 July-August;55(7-8) > Minerva Chirurgica 2000 July-August;55(7-8):493-8

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CHIRURGICA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,877


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Chirurgica 2000 July-August;55(7-8):493-8

Copyright © 2000 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Il trattamento dell'ernia inguinale in regime di 'one day surgery' (Nostra esperienza)

Siragusa G., Geraci G., Li Volsi F., Guzzino M., Modica G.


PDF  


Obiettivo. Gli Autori riportano la loro esperienza nel trattamento dell'ernia inguinale in regime di «one day surgery».
Metodi. Disegno sperimentale: valutazione retrospettiva dei casi trattati in un periodo di 12 mesi. Il follow-up è stato previsto a 1, 3, 6 e 12 mesi. Ambiente: Chirurgia Generale, Oncologica e Toracica. Diparti-mento di Discipline Chirurgiche ed Anatomiche. Policlinico, Università di Palermo. Pazienti: sono stati trattati 54 pazienti di età compresa tra 17 e 86 anni (età media 51,9); di questi, 48 erano maschi, in 3 casi si trattava di ernie recidive. Interventi: in tutti i casi è stato eseguito l'intervento di Trabucco in anestesia locale, è stata inoltre eseguita una premedicazione con Midazolam 10 mg in infusione continua. Rilevamenti: sono stati valutati il decorso postoperatorio e la morbilità.
Risultati. Solo in due casi è stato necessario convertire la metodica anestesiologica. Non si sono mai osservati fenomeni di allergia agli anestetici. Tre pazienti hanno chiesto di pernottare in ospedale; tutti gli altri (49) hanno lasciato l'unità di ricovero tra la VI e la VIII ora dall'intervento. Non si sono verificate suppurazioni della ferita chirurgica, sieromi o ematomi profondi. In 4 casi sono state osservate ampie aree di ecchimosi che non hanno richiesto alcun trattamento. Non abbiamo riscontrato casi di nevralgia né di recidive a breve termine.
Conclusioni. La possibilità di trattare la maggior parte delle ernie inguinali in anestesia locale con alloplastiche senza tensione è, nella nostra esperienza, il presupposto essenziale della chirurgia in ''One Day Surgery''.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail