Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 2000 May;55(5) > Minerva Chirurgica 2000 May;55(5):347-52

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CHIRURGICA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,877


eTOC

 

CASI CLINICI  


Minerva Chirurgica 2000 May;55(5):347-52

lingua: Italiano

Gastrointestinal stromal tumors (Un caso di neoplasia stromale dell'intestino tenue (SIST) dal comportamento biologico incerto)

Quaglino F., Borello M., Cumbo P., Pietribiasi F., Poma A., Seglie E., Do D.


PDF  


I tumori maligni dell'intestino tenue sono relativamente rari. La diagnosi è difficile poichè vaghi sono i sintomi e soprattutto aspecifici. L'intestino tenue rappresenta il 75% del tubo digerente ed oltre il 90% della superficie mucosa del tratto gastroenterico; i tumori in tale sede invece rappresentano appena l'1-2% dei tumori del tratto gastroenterico; sovente al momento della diagnosi sono inoltre presenti lesioni secondarie.
Il decorso clinico di questi pazienti potrebbe essere migliorato se la possibilità di un tumore maligno dell'intestino tenue venisse sospettata in ogni caso di dolore addominale senza causa apparente o di sanguinamento gastrointestinale occulto, soprattutto in pazienti in giovane età.
L'ileo risulta all'interno del tenue il sito più comune per lo sviluppo di neoplasie seguito dal digiuno, dal duodeno in ordine decrescente. Istologicamente l'adenocarcinoma è il tumore più rappresentato, quindi i carcinoidi, i linfomi, i leiomiosarcomi. È stato ultimamente dimostrato, basandosi su indagini immunoistochimiche e sulla valutazione dei diversi aspetti ultrastrutturali, che i tumori mesenchimali del tratto gastrointestinale, tradizionalmente in relazione con i tumori della muscolatura liscia, presentano tra loro numerose differenze. Perciò i termini leiomioma e leiomiosarcoma sono stati gradualmente sostituiti con un termine di maggiore estensione, tumori stromali, o gastrointestinal stromal tumors (GIST).
La maggior parte dei GISTs interessano lo stomaco; i tumori stromali del piccolo intestino (SISTs) sono molto meno comuni ma caratterizzati da una maggior malignità.
Proponiamo il caso clinico di un tumore stromale dell'intestino tenue, localizzato nel digiuno e caratterizzato istologicamente da un comportamento biologico incerto, e la revisione della letteraratura.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail