Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 2000 Maggio;55(5) > Minerva Chirurgica 2000 Maggio;55(5):291-8

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA CHIRURGICA

Rivista di Chirurgia

Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,877

Periodicità: Bimestrale

ISSN 0026-4733

Online ISSN 1827-1626

 

Minerva Chirurgica 2000 Maggio;55(5):291-8

 ARTICOLI ORIGINALI

Controllo di qualità per la chirurgia del cancro localmente avanzato del retto

Prete F., Caliandro C., Scoppetta L., Liguori P.

Obiettivo. Il ruolo della chirurgia nel bilancio terapeutico dei cancri localmente avanzati (CLA) del retto deve essere ridefinito alla luce delle recenti segnalazioni sull'efficacia in neoadiuvante della radio-chemioterapia.
Metodi. Allo scopo gli Autori analizzano i risultati di 104 CLA del retto nel decennio 1987-1996 affrontati con l'impostazione prospettica di chirurgia prioritaria (operabilità 100%) e decisamente aggressiva.
Di questa serie continua 70 erano T4 M0 (gruppo A) e 34 T4 M1 (gruppo B). Per il gruppo A la resecabilità è stata del 97,1% (87% escissioni R0) con recupero sfinterico del 72,8%. Nel gruppo B la resecabilità è del 73,5% (20% escissioni R0) con recupero sfinterico nel 60%.
Risultati. La mortalità operatoria globale è stata del 4,7% (2,9% per gli interventi R0, 10,2% per gli R2), la morbilità del 24%. Nessun sopravvissuto è stato perso al follow-up: le recidive locali per 68 interventi R0 sono state 6 (8,8%) metà delle quali solo locali.
La vita media di tutta la serie è di 34 mesi: 4-5 mesi per gli interventi R0.
Per gli interventi R1-R2: 18 mesi per gli M0, 8 mesi per gli M1.
Dei pazienti con malattia locale residua trattati con radio-chemio postoperatoria nessuno ha potuto essere recuperato alla chirurgia.
Conclusioni. Una valutazione comparata dei risultati conseguiti con quelli disponibili in letteratura di serie singole o pluricentriche pretrattate con radio-chemioterapia risulta assai difficile e non orientativa a causa dei molti aspetti non univoci oggetto di discussione e commento dalla definizione dei CLA ai motivi di selezione dei pazienti e ai gruppi di confronto trattati con standard chirurgici non attuali.

lingua: Italiano


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina