Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 2000 March;55(3) > Minerva Chirurgica 2000 March;55(3):173-6

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CHIRURGICA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,877


eTOC

 

CASI CLINICI  


Minerva Chirurgica 2000 March;55(3):173-6

Copyright © 2000 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

War injury to the liver. A case report

Petricevic A., Mimica Z., Ilic N., Bakovic A., Pjekovic N.


PDF  


E' riportato il caso di una ferita da arma da fuoco toraco-addominale con gravi lesioni epatiche e shock enirraguci. Subito dopo il ricovero presso unità di chirurgia del secondo scaglione, il paziente è stato operato con due approcci chirurgici separati, una toracotomia destra ed una laparotomia sottocostale. Il paziente è stato trasferito in ospedale per ricorrenti emorragie postoperatorie. E' poi stato trasferito al nostro dipartimento, dove è stato sottoposto a reintervento con approccio chiurrigoc di toraco-freno-laparotomia destra. E' stato eseguito uno sbrigliamento della lesione epatica e la lagatura dell'arteria epatica. Il postoperatorio precoce e tardivo sono trascorsi senza note di rilievo ed il paziente al momento della dimissione presentava un soddisfacente recupero. Il caso evidenza come il trattamento di una grave lesione epatica richieda speciali conoscenze ed esperienza da parte del chirurgo.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail