Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 1999 October;54(10) > Minerva Chirurgica 1999 October;54(10):697-702

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CHIRURGICA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,115


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Chirurgica 1999 October;54(10):697-702

Copyright © 1999 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Il drenaggio toracico nelle urgenze traumatiche

Bergaminelli C., De Angelis P., Gauthier P., Salzano A., Vecchio G.


PDF  


Gli Autori riportano l'esperienza di 191 casi trattati in urgenza con drenaggio toracico.
È stato considerato il periodo marzo 1993-marzo 1998.
Centosessantanove uomini e 22 donne, con età compresa fra i 16 e 73 anni, media 38 anni, sono stati sottoposti a toracostomia post-traumatica.
Ottantanove pazienti (46%) erano vittime di incidenti della strada; 33 (17%) riferivano traumi accidentali; 33 (17%) avevano subito aggressione o lesioni da arma bianca o da fuoco; 15 (8%) sono stati gli incidenti sul lavoro; 11 (6%) gli incidenti domestici; 5 (3%) i tentati suicidi; infine in 5 casi (3%) la noxa è stata iatrogena.
In 32 pazienti veniva fatta diagnosi di pneumotorace (2 ipertesi, 11 aperti e 19 chiusi).
In 2 casi di PNX iperteso e in 3 casi di PNX aperto il drenaggio utilizzato è stato di 24-28 Fr ed il sito il III spazio intercostale sull'emiclaveare. Negli altri pazienti si è preferito posizionare il drenaggio al V spazio intercostale sull'ascellare media.
Solo in 7 casi di PNX è stato necessario applicare un'aspirazione di -20 cm H2O.
Sono stati trattati 54 emotoraci, di cui 3 bilaterali, 11 casi con toracentesi e gli altri 43 mediante toracostomia al V spazio sull'ascellare media.
Centotré sono stati i pazienti con emopneumotorace. Di questi 24 sono stati trattati con duplice drenaggio: uno apicale al II spazio intercostale sull'emiclaveare e l'altro basale, di dimensioni maggiori, al V spazio sull'ascellare media. Gli altri 79 casi sono stati trattati con toracostomia singola; in 14 casi è stata necessaria l'aspirazione.
Vi è stato riscontro di 2 casi di chilotorace risoltisi con il posizionamento di grosso drenaggio toracico in aspirazione al V spazio intercostale sull'ascellare media.
La degenza media è stata di 11 giorni. Si sono avute 5 infezioni della ferita toracostomica ed un empiema del cavo pleurico risoltosi con reintervento.
Sono state osservate 3 complicanze legate al malposizionamento del drenaggio: 1 piccola lacerazione del polmone di lieve entità e 2 occupazioni del sottocutaneo.
Trentuno pazienti trattati con drenaggio toracico sono stati operati: 5 casi con toracotomia e laparotomia (2 exitus in tabula), 8 casi con toracotomia isolata, 19 casi con laparotomia associata a drenaggio toracico (1 exitus in tabula).

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail